Fondali marini

PubblicitÓ

Le arre marine protette della Sicilia

CapogalloSei scrigni naturalistici di profondo valore, sei tratti di mare tutti da scoprire, per le loro splendide bellezze legate alla flora e alla fauna subaquea.
Capogallo fondali
Le sei aree marine protette siciliane, da Isola delle Femmine-Capogallo al Plemmirio, dalle Egadi a Ustica, dai Ciclopi alle Pelagie i fondali di questi tratti costieri rivelano la specialità tutta siciliana di raro valore, di presenze illustri mediterranee ma non solo.
Prendete maschera e pinne, inizia il viaggio nei fondali delle aree marine protette siciliane.


Capogallo e Isola delle Femmine

Fonadali di CapogalloDominata dal tipico profilo della falesia di Capo Gallo e racchiuso nell'abbraccio ideale dell'isolotto di Isola delle femmine, stretta dunque fra due riserve naturali in un contesto segnato dalla presenza storica dell'uomo, l'Area marina protetta di Capogallo di Capo Gallo e Isola delle Femmine è stata istituita dal Ministero per l'Ambiente nel 2002 per tutelarne la specificità costituita da una biodiversità marina di eccezionale livello scientifico.

Visita Capogallo e l'Isola delle Femmine...


Pelagie

LampedusaL'Area Marina Protetta delle Pelagie comprende le isole di Lampedusa, con l'Isola dei Conigli, Linosa, e Lampione, in provincia di Agrigento.
Si inserisce dunque in un contesto ambientale di assoluto rilievo, già da anni sotto l'occhio attento della comunità scientifica internazionale.
Deve parte del suo valore al relativo isolamento, alla distanza dalla costa siciliana ed all'incontro di correnti atlantiche e mediterranee.

Visita L'area marina protetta delle Pelgie...


Plemmirio

GranchioUltima nata in ordine di tempo, ed inaugurata quest'anno, l'area marina protetta del Plemmirio, poco distante da Siracusa, era stata istituita nel 2001, a tutela della biodiversità dello specchio di mare antistante la Penisola Maddalena e Capo Murro di Porco, geologicamente lungo l'asse della scarpata ibleo-maltese: una considerazione utile a comprendere perché quest'area offre all’appassionato e allo studioso numerose sorprese biologiche e fondali stupendi.

Visita Plemmirio...



L'Area Marina Protetta Isole Egadi

FondaliL'Area Marina Protetta Isole Egadi, istituita nel 1991, abbraccia l'arcipelago trapanese delle Egadi: Levanzo, Favignana e Marettimo.
L'istituzione della Amp, che segue come evoluzione naturale la determinazione della riserva marina, è stata decretata per tutelare il delicato e complesso sistema submarino presente nei "canyon" che separano le isole fra loro. L'isola di Marettimo, infatti, è separata da Favignana e Levanzo da uno stretto canale profondo 350 m. Qui vivono alcuni grandi pesci pelagici. La compresenza di fondali misti sabbia-roccia ha determinato così un ecosistema unico nel suo genere, dove le forti correnti costituiscono elemento di vitalità per i grandi predatori.

Visita L'Area Marina Protetta Isole Egadi...


Isole Ciclopi

Isole CiclopiL'Area Marina Protetta "Isole Ciclopi", nel territorio di Acicastello, dominata dal maestoso profilo dell'Etna, il vulcano attivo più alto d'Europa, è stata istituita nel 1989, e prende il nome da un piccolo arcipelago composto dalle isole Lachea, Faraglione grande, Faraglione piccolo e da altri quattro grandi scogli disposti ad arco di fronte al paese di Acitrezza.
Isole Ciclopi, faraglioneLa gestione della riserva è affidata al consorzio "Isole dei Ciclopi", costituito dal Cutgana (Centro universitario per la tutela e la gestione degli ambienti naturali e degli agroecosistemi) dell'Università di Catania e dal Comune di Acicastello.

Visita le Isole Ciclopi...


Ustica

CostaGià capitale di un turismo internazionale, Ustica, a un'ora di nave da Palermo, costituisce a buon diritto un caso esemplare nella gestione e pianificazione territoriale delle Aree marine protette.
Una intensa attività di salvaguardia, unita alla ricerca ed alla promozione, ha infatti attivato qui un intenso flusso turistico supportato da una serie di manifestazioni culturali e sportive dedicate all'ambiente.
Vinte le resistenze locali, ed istituita la tutela nel 1982, è di fatto sottoposta a vincolo dal 1986, con una storia burocratica che ha fatto da apripista in italia.

Visita Ustica...

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 5,0 | Commenti (0) | Scrivi Commento

I nostri consigli

Last Minute Toscana

Sondaggio in corso

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11