La vacanza al mare

La vacanza nel mare di Sicilia

MoloMondello è il posto migliore per iniziare il percorso tra le spiagge più belle della Sicilia, proseguendo verso Ovest si raggiunge il Golfo di Castellammare dove si trova la Riserva Naturale dello Zingaro, che vanta alcune spiagge di ciottoli nascoste in baie a semicerchio, e Scopello dove si può nuotare circondati da ancora arrugginite e massi imponenti. Nei pressi sorge San Vito lo Capo, la spiaggia più famosa della Sicilia.Mare
Muovendovi all’interno della provincia di Trapani giungerete a Selinunte, un magnifico sito archeologico con una spiaggia bellissima.
Poco oltre incontrerete Eraclea Minoa, un altro posto che offre spiagge fantastiche e un sito archeologico. Immediatamente a sud-est si estende la meravigliosa Scala dei Turchi. A est di Palermo, la prima bella spiaggia che si incontra è Cefalù.
L’isola Bella di Taormina, come dice il nome stesso, è incredibilmente graziosa. Se cercate isolamento e tranquillità andate sulle spiagge della Riserva Naturale di Vendicari.


Mondello

MondelloIl percorso più spettacolare per accedere a Mondello è quello che passa per Acquasanta, costeggiando poi il litorale sotto il Monte Pellegrino fino a Valdesi.
Da qui una meravigliosa spiaggia sabbiosa di 2 km descrive una curva fino alla piccola località balneare, posta sotto il ripido versante nord dalla montagna. La spiaggia è la principale attrazione, ma Mondello vanta anche un minuscolo porto in attività, un molo da dove si può provare a pescare e i resti di una torre medievale.

Visita Mondello...


Golfo di Castellammare

Golfo di CastellammareE’ l’ultima fermata sulla costa prima che il treno pieghi verso l’interno in direzione di Trapani.
Il più grande dei porti pescherecci del golfo, Castellammare è interamente racchiusa dalle alte colline circostanti e costruita sopra e intorno a un massiccio promontorio roccioso protetto dal tozzo castello aragonese da cui prende il nome.

Visita il Golfo di Castellammare...


San Vito lo Capo

San Vito lo CapoCon la sua fitta serie di trattorie, alberghi e bar, San Vito Lo Capo è una località di villeggiatura decisamente orientata verso il consumatore, e tuttavia la sua relativa lontananza ha contribuito a preservarla dalle pressioni dell’industri turistica persino in alta stagione.
Nei mesi invernali si ha comunque una maggior libertà di movimento, e visitando San Vito fuori stagione si può apprezzare al meglio la spiaggia intorno alla quale si raccoglie il paese, una delle più belle di tutta la Sicilia

Visita San Vito lo Capo...


Eraclea Minoa

Eraclea MinoaSituata a 35 km a nord-ovest di Agrigento, è il terzo importante sito greco di questo tratto di costa.
Secondo lo storico Didoro, il sito prese il nome di Minoa dal re cretese Minasse, il quale, secondo la leggenda, inseguì Dedalo da Creta alla Sicilia e fondò una città nel punto in cui era approdato.
Nella realtà storica Minoa fu invece fondata dai selinuntini; i greci di Sparta vi si stanziarono nel VI secolo a.C., aggiungendo successivamente il nome di Heraklea.

Visita Eraclea Minoa...


Scala dei Turchi

Scala dei TurchiMolti di coloro che visitano Agrigento e la Valle dei Templi inspiegabilmente trascurano una delle attrazioni turistiche più straordinarie della zona: la Scala dei Turchi.
La lunga roccia ondulata a scaloni di argilla e pietra calcarea è di un bianco accecante e crea uno spettacolare contrasto con l’azzurro del cielo e il blu indaco del mare.
Scala dei TurchiA stupire la dimensioni della scala e al tempo stesso la delicatezza delle sue forme.

Visita Scala dei Turchi...


Riserva naturale orientata Oasi Faunistica di Vendicari

Oasi Faunistica VendicariLa Riserva naturale orientata Oasi Faunistica di Vendicari è una riserva naturale orientata sita nella provincia di Siracusa, precisamente tra Noto e Marzamemi, particolarmente importante per la presenza di pantani che fungono da luogo di sosta nella migrazione degli uccelli.
Prevista da una legge della Regione Siciliana del maggio 1981, è stata ufficialmente istituita nel 1984, dopo che l'allora Ministro dell'Agricoltura e delle Foreste Filippo Maria Pandolfi dichiarò 1450 ettari di territorio "zona umida di importanza internazionale", secondo la Convenzione di Ramsar del 1971.
È stata resa effettivamente fruibile solo nel 1989. È gestita dall'Azienda Regionale Foreste Demaniali.

Visita L'Oasi Faunistica di Vendicari...


 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 1,0 | Commenti (0) | Scrivi Commento

I nostri consigli

Last Minute Toscana

Sondaggio in corso

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11