L'ovest tra l'Italia ed i suoi estremi confini

Foto: L'ovest tra l'Italia ed i suoi estremi confini

Foto

PubblicitÓ

Segesta

 

Segesta Teatro

In un verde paesaggio deserti sorgono le rovine dell’antica città di Segesta, fra le più affascinanti ed evocative dell’isola. Dell’insediamento si sono conservati soltanto un tempio dorico e un teatro in posizione molto scenografica, testimonianze di una città che affonda le sue radici ne XII secolo a.C. ed era un centro degli elimi, una popolazione mista di sicari e stranieri.

Segesta tempio

L’antica Segesta venne alla fine ellenizzata e trascorse gran parte del suo ultimo periodo impegnata in liti di confine con Selinunte. Il tempio risale al periodo della prospera alleanza con Atene, ma non fu mai completato. Dell’antica città greca sopravvivono oggi due straordinari monumenti: il teatro, sulla vetta del monte con una vista che spazia fino a Castellammare del Golfo e l’incompiuto tempio dorico risalente all’incirca al 430 a.C.

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 0,0 | Commenti (0) | Scrivi Commento

I nostri consigli

Last Minute Toscana

Sondaggio in corso

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11