À l'ouest, entre l'Italie et de ses extrémités

Photos: À l'ouest, entre l'Italie et de ses extrémités

Photos

Publicité

Selinunte

 
Selinunte...e la sua storia

Tempio SelinunteIl sito dell’antica città greca di Selinunte, occupa in un silenzioso isolamento un angolo remoto della costa circa 30 km a est di Mazara del Vallo. Selinus, la più occidentale delle colonie greche, fondata dai greci di Megara Hyblaea intorno al 650 a.C., raggiunse l’apice del suo sviluppo nel V secolo a.C. Acerrima nemica di Segesta, con il cui territorio confinava a nord, la potente città con la sua fertile pianura attirò numerosi nemici, e fu soltanto una questione di tempo prima che su Selinunte mettesse gli occhi Cartagine, alleata di Segesta.
Geograficamente vulnerabile, la città fu saccheggiata dai cartaginesi, e ogni tentativo di ripresa fu stroncato dai terremoti, che in seguito la rasero al suolo. Il sito fu abitato fino al 250 a,C., quando l’insediamento fu nuovamente distrutto dai cartaginesi e la sua popolazione venne trasferita definitivamente a Marsala prima dell’invasione romana. Dopo una breve occupazione araba il sito cadde nell’oblio fino al Cinquecento, quando fu riscoperta.

Informazioni

Il parco archeologico si divide in quattro zone: l’acropoli, la città antica, i templi orientali e il Santuario della Malophoros. Si estende su una vasta area dominata dalla collina di Manuzza, dove sorge la città antica vera e propria. Due sono gli ingressi che danno accesso alle rovine: uno porta ai templi orientali, mentre l’altro richiede una camminata di 15 minuti attraverso la depressione nota come Gorgo di Cottone
 

Mangiare a Selinunte

La località più vicina al sito archeologico è Marinella di Selinunte, dove ci sono alcuni alberghi e un paio di ristoranti con prezzi ragionevoli.

 

 

Évaluez le contenu de cette page - Score 1 à 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Taux: 0,0 | Commentaires (0) | Ecrire un commentaire

Nos recommandations

Last Minute Toscana

Enquête en cours

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11